La notte sarà perchè è buia, trattiene in sè un alone di mistero, rendendo ogni cosa doppiamente speciale.
Afferrando il piumone dei ricordi, molto spesso riguardiamo il passato ed evochiamo parte di quello che eravamo, fino a sospirare un boccone di malinconia. Ad esempio, noi lettori-sognatori, siamo cresciuti con le favole raccontate a ‘mo di cantilena da mamma e papà, dopo il rimbocco delle coperte.

Le sere fredde e torbide o calde e afose erano alleggerite da una bella fetta di torta dal sapore di una “storia nuova”; in quel letto, i pensieri volavano altrove e dalle finistre ben chiuse riuscivamo ad immaginare le stelle.
Però il tempo manifesta, o talvolta conferma, delle passioni e le abitudini restano veri e propri atti sacrali.
Arrivati a destinazione, spezziamo con forza il cordone che ci tiene legati ai nostri progenitori e iniziamo a camminare da soli. Acquistiamo sicurezza e attraverso le letture ci costruiamo una corazza di ferro foderata da soffice e pura seta, fino a desiderare di volerne sapere di più.
Poche pagine non sono abbastanza, non bastano per abbracciare un pezzetto di quel capolavoro che stringiamo tra le mani, con i piedi stiracchiati, attorcigliati stretti stretti e una luce fioca che illumina le righe e candidamente il nostro viso.
Ma vi siete mai chiesti perchè leggere prima di andare a letto fa bene? Perchè sentiamo il bisogno di recuperarci a fine giornata?

Oggi, vi sveliamo alcuni segreti.
Ecco a voi una serie di motivi assolutamente validi!

– Concilia il sonno.

– Aiuta a rilassarsi dopo le fatiche quotidiane.

– Sconfigge la solitudine e allevia le nostre pene.

– Stimola in modo costruttivo l’attività onirica.

– Allevia le preoccupazioni, riducendone lo stress e migliorando la nostra empatia.

– Protegge il cervello dall’Alzheimer o da altre malattie che potrebbero compromettere il nostro sistema nervoso.

– Aiuta a prevenire la depressione e ci impedisce di rifugiarci in mondi “oscuri” e privi di lucidità.

– Migliora il nostro umore, aumentano i sorrisi e le emozioni prendono vita.

– Ci estrania da un universo pragmatico e all’insegna dell’uso della tecnologia.

– Regala una buonanotte personale ed esclusiva.

La lettura procura effetti benefici. Essa ci permette di ritagliare un pezzetto della giornata per noi stessi, migliora la nostra personalità e ci aiuta a percepire un piacere impareggiabile. Chi legge, alimenta quotidianamente la propria essenza. I sognatori non digiunano mai perchè non dimenticano che “un libro è medicina per l’anima”.

La notte è magica, suggestiva, ci aiuta a fantasticare, anche se rinchiusi in quattro mura; quelle avvenuture sembra di viverle per davvero, senza riuscire a distinguere la nostra realtà da quella descritta dall’autore.

Di seguito e per concludere, riportiamo una citazione sull’importanza della lettura o su quanto sia bello leggere prima di concludere la giornata.
Custodite gelosamente questo prezioso consiglio e non dimenticatelo. Chissà, forse renderà più dolce qualche sogno.

“Sapere che si ha qualcosa di bello da leggere prima di coricarsi è una delle sensazioni più piacevoli della vita”
(Vladimir Vladimirovi Nabokov)

Rispondi