Se ne è parlato oggi, venerdì 29 settembre nel corso della tappa campana del roadshow della piccola industria di Confindustria Nazionale.

L ‘incontro, alla presenza di Aziende, istituti secondari e studenti , è stata l’ occasione per approfondire e confrontarsi sull’importanza dell’alternanza quale connubio importante per abbattere i tempi di inserimento lavorativo dei giovani, rendendoli fin da subito coautori del loro sviluppo professionale.

L’ assessore al lavoro della Regione Campania Sonia Palmeri ha dichiarato “Un punto è chiaro: la società di domani non è altro che il risultato della scuola di oggi. Ed è per questo che l’alternanza scuola- lavoro si pone come una vera rivoluzione culturale nella metodologia didattica che ha 2 meriti: far uscire i giovani studenti dalle mura scolastiche, lanciandoli in contesti aziendali, pubblici, privati, enti, organizzazioni culturali e sportive, e ‘curvare’ la preparazione degli studenti verso profili professionali attuali e spendibili.

Occorre sottolineare anche- continua l’assessore- che gli imprenditori godono di un incentivo all’assunzione a tempo indeterminato per i giovani che ospitano, annuo per 3 anni
ed i giovani in azienda vendono sensibilizzati alla sicurezza sui luoghi di lavoro.
Sull’ alternanza il governo nazionale ha deciso di investire ancora ingenti risorse non solo per l’anno in corso, ma di rendere strutturale la misura con 100 milioni di euro di
dotazione annuale.

Un messaggio ai giovani: non trascurate le nuove possibilità offerte nella vostra regione-conclude poi l’Assessore- il mondo del lavoro va conquistato ogni giorno con consapevolezza, preparazione e passione!”

Rispondi