Sabato 28 marzo in via S.S. Sannitica è stato inaugurato uno “Spazio 5 Stelle Afragola” in vista delle prossime elezioni regionali che si terranno in Campania il 31 maggio. 

Per l’occasione abbiamo la candidata Presidente Valeria Ciarambino e il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio insieme ai candidati consiglieri regionali di Afragola Tommaso Malerba e Iolanda Di Stasio, giovane studentessa.
Luigi Di Maio, dopo una veloce presentazione del programma cinque stelle della Ciarambino, interviene ricordando l’importanza dell’attivismo politico da parte dei cittadini, dicendo poi: “Tutte le colpe le abbiamo noi, però non si è capito perché arrestano sempre gli altri”,  in riferimento al caso Lupi e alla corruzione che coinvolge i sindaci dei comuni italiani.
Rifermenti all’immigrazione, a Mafia Capitale e all’importanza di mantenere la propria integrità morale con soli due mandati legislativi, almeno per chi appartiene al movimento politico.
Definita l’Expo “un’opera inutile” che per Di Maio ha portato al solo sperpero di danaro pubblico, cosa che gli altri “politici” amano fare, togliendo soldi destinati alla Terra dei Fuochi.
Il programma regionale del M5S propone: il dimezzamento degli stipendi dei consiglieri e della giunta; rinuncia a vitalizi, affitti milionari e auto blu; reddito di cittadinanza regionale; videosorveglianza contro roghi e sversamenti; trasporto gratuito per gli studenti.
Il 31 maggio sarà il giorno delle votazioni e oltre al M5S si potrà votare: Forza Italia con Stefano Caldoro e il Partito Democratico con Vincenzo De Luca.
Stefano Caldoro è l’attuale Presidente della Regione Campania ed è intenzionato a continuare il suo mandato stringendo alleanze anche con il Nuovo Centrodestra. Questi alcuni punti del suo programma politico: creare occupazione mediante lo sviluppo economico; migliorare la qualità della vita attraverso una sanità efficiente; ridurre il degrado ambientale e sociale; riduzione degli ostacoli burocratici; garantire la sicurezza a tutti i cittadini.
Per Vincenzo De Luca, invece, ci sono problemi circa la sua condanna per abuso d’ufficio, ma De Luca non demorde e si dice pronto a fare ricorso al Tar.
Il programma politico del PD campano si articola in proposte come: politiche per accrescere i tassi di occupazione femminile; rafforzamento degli ospedali aggrediti da domanda di salute insostenibili; semplificazione normativa e organizzativa – strutturale delle amministrazioni; piano strategico per l’agricoltura e l’agroalimentare campano; interventi sul raccordo ferroviario di Afragola.

L’Election day non riguarderà solo la Campania, ma altre 7 regioni tra cui Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto. 

Rispondi