Il primo incontro sul ring della Formula 1 vede i due alfieri Mercedes in un confronto diretto. Una sfida non del tutto bilanciata poiché uno dei due avversari ad un certo punto ha deciso di farsi una pennichella per poi svegliarsi troppo tardi. Ma andiamo direttamente a conoscere gli avversari e scoprire il vincitore. 
Hamilton. Il nero, anche se un giorno decise che nella vita sarebbe stato biondo come Eminem, è riuscito a realizzare il suo sogno: eguagliare il numero di titoli vinti da Senna. Non ha avuto mai un diretto avversario quest’anno, tanto da dover sperare in un ritorno della Ferrari al vertice per poter sfidare Vettel. Quando è in giornata è un vero leone aggressivo, e non ce n’è per nessuno, anche se nelle ultime gare è risultato un po’ anonimo. Per questo, San Luigino è facilmente perdonabile, dopo aver vinto il titolo ad Austin avrà festeggiato talmente tanto che sarà salito in auto ancora brillo. Ma la verità è che senza un avversario non c’è onore a lottare. Un animale come Hamilton ha bisogno di qualcuno che lo inciti a lottare come solo lui sa fare. L’unica nota amara è il suo modo di attirare l’attenzione. Non si sta parlando dei festini o delle compagnie di cui si circonda, al ring della Formula 1 questo non interessa. Si parla invece di come, nel bene o nel male, parli dei suoi colleghi, anche quelli che purtroppo non possono replicare. 
Rosberg. Il vero perdente del 2015. Dopo un campionato senza padrone fino all’arrivo dell’ultima gara nel 2014, ci si aspettava un’altra grande sfida in casa Mercedes. Sin dall’inizio non c’è stata storia, Hamilton è stato superiore, riuscendo a sovrastare anche il punto forte del tedesco: le qualifiche. Nelle ultime gare ha dimostrato di avere un buon piede da pilota ma è abbastanza per sfidare Hamilton? Inoltre le gare si vincono prima di tutto con la testa e poi con l’auto. Se non riesce a trovare una forma psicofisica come quella vista nelle ultime tre gare difficilmente potrà pensare di riuscire a battere il compagno di squadra. Oltre la Ferrari, è il grande atteso del 2016.
The winner is: Hamilton.
Come è ben prevedibile, anzi scontato, è l’inglese a vincere il primo incontro tra compagni di squadra sul ring della Formula 1. Nella speranza che nel 2016 qualcuno possa creare una difficoltà ad Hamilton, Social vi dà appuntamento alla prossima sfida: Vettel vs Raikkonen. 

Rispondi