Questo è il momento in cui i più feroci di voi si divertiranno e i più docili soccomberanno. Banditi gli scambi con gli ultimi in classifica: non servono a nulla quando sul piatto ci sono giocatori che aspettano solo di fare le vostre fortune! Quali sono? Eccoveli tutti, uno ad uno, pronti a far uscire il meglio (o il peggio) di voi in sede d’asta. Se sarete bravi, la strada per il successo sarà una lunga passerella trionfale.

Se il vostro problema è la difesa

Beh, mercato povero, quello dei difensori: pochi arrivi e molti scambi. Paletta (MILAN) e Strinic (NAPOLI) sono le occasioni per puntellare la vostra rosa, ma a fare maggiormente la differenza anche in zona gol potrebbero essere Bocchetti (MILAN) ed Emanuelson (ATALANTA). Per chi crede che Antonelli (MILAN) non riesca a ritagliarsi un posto da titolare, punti su ROSI (FIORENTINA). “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano…”: varrà anche per Santon (INTER)?

Se il vostro problema è il centrocampo

Quanto vi ha danneggiato l’approdo di Cuadrado alla corte di José Mourinho a Stamford Bridge? Salah (FIORENTINA) e Shaqiri (INTER) devono essere i vostri primi obiettivi, guai a ripiegare su altri che non abbiano lo stesso rendimento sotto porta del colombiano! Saponara (EMPOLI) è l’intuizione low cost: fantasia ed estro in mediana non guastano mai; mentre Nocerino (PARMA) è l’usato garantito. Attenti a Tino Costa (GENOA) e Brozovic (INTER), che partono riserve ma non è detto scalzino qualcuno dei loro più blasonati compagni di ruolo. SUSO (MILAN) e STURARO (JUVENTUS) potrebbero non essere buoni affari, ma presi a poco completerebbero degnamente la rosa. Per chi non li avesse ancora considerati: Tachtsidis (HELLAS VERONA) e Dessena (CAGLIARI) sono due mediani dai piedi buoni che non disdegnano segnare.

Se il vostro problema è l’attacco

Prima un lungo infortunio ed ora il passaggio alla Juve, lasciate Matri a chi nutre molte meno speranze di vittoria rispetto a voi e puntate forte su Pinilla (ATALANTA), che risolverà parecchi grattacapi alla dea. Chi ha puntato ad inizio stagione sul Destro della Roma (ora al MILAN) farebbe bene a tenerselo stretto: assistito da Honda, Cerci, Menez ed El Sharaawy, segnerà molto di più; cedetelo solo in cambio di tanti fantamilioni quanti ve ne bastano per assicurarvi uno tra Eto’o  e Muriel (SAMPDORIA), oppure Doumpia (ROMA). Il capitolo esterni si esaurisce con Cerci (MILAN) e Niang (GENOA), che vi sapranno dare le giuste soddisfazioni. Ibarbo (ROMA) è destinato a poche apparizioni, molto meglio preferirgli Podolski (INTER). Diamanti (FIORENTINA) potrebbe essere un ritorno interessante per quanto riguarda i calci piazzati, gli assist, e i rigori. Attenzione a Gilardino (FIORENTINA): appena torneranno disponibili Rossi e Gomez, difficilmente giocherà. A chi fosse sfuggito, farebbe bene a prendere subito Martinez (TORINO). Gabbiadini (NAPOLI) avrà poco spazio ma non vi deluderà.

Rispondi