Passato il Natale, mangiato il panettone, appese al chiodo le calze di dolciumi, è di nuovo il tempo di fare sul serio! Pronti a dare il massimo per garantirvi la vittoria finale?  Si riparte…

Genoa-Sampdoria: pronti via, e troviamo subito il derby della lanterna ad attenderci. In un match da tripla, meglio lasciar fuori i portieri e puntare forte su Pavoletti ed Eder; duello interessante tra Rincon e Carbonero, mentre Burdisso offre maggiori garanzie di Moisander.

Udinese-Atalanta: Lodi sicuro protagonista, Perica l’azzardo, no a Felipe. Per la Dea dentro De Roon, Kurtic e Denis.

Chievo Verona-Roma: Maran, arriva col dubbio Cesar in difesa: assecondatelo facendolo sedere direttamente in panchina. Chance per Radovanovic e Meggiorini. Salah tornerà finalmente di nuovo decisivo, ma occhio anche al giovane Vainqueur; Digne sempre sugli scudi.

Juventus-Hellas Verona: Dybala confermatissimo in attacco come Khedira a centrocampo; Alex Sandro lievemente avvantaggiato su Evra. Gollini rischia di subire una goleada allo Stadium, sarà meglio lasciarlo a riposo; Wszolek e Toni nomi positivi.

Lazio-Carpi: Hoedt non assicura una buona prestazione, Matri potrebbe spuntarla su Djordjevic; bene invece Cataldi. Borriello, punta di diamante per i romagnoli; dentro anche Zaccardo e Lollo.

Milan-Bologna: l’ex Donadoni arriva a San Siro con l’idea di fare uno sgambetto al Milan. Tuttavia, Donnarumma è da schierare con Niang e Honda. Preferiamo Masina a Gastaldello, come inamovibili sono anche Diawara e Giaccherini. Tra Bacca e Destro vince il colombiano a mani basse…

Palermo-Fiorentina: Jajalo e Vazquez meneranno le danze tra centrocampo ed attacco, ma nelle retrovie Goldaniga potrebbe essere un’arma a doppio taglio. La sorpresa potrebbe essere Marcos Alonso; da schierare anche G. Rodriguez e Borja Valero.

Sassuolo-Frosinone: Berardi torna dopo una lunga squalifica, sarà protagonista? Bene Acerbi, Consigli per la porta inviolata. Gori e Dionisi i più caldi tra i ciociari, no a Leali e Diakite’.

Empoli-Inter: l’azzardo di giornata è l’inserimento di Skorupski:  se l’Inter conferma il suo trend di 1-0 il gioco potrebbe valere la candela; Saponara e Paredes daranno un contributo significativo. Tutta confermata la spina dorsale interista, da Handanovic ad Icardi, passando per Miranda. Ljajic più di Jovetic.

Napoli-Torino: difficile rinunciare ad Higuain, ma toccherà a Callejon esultare nella sera della Befana; Valdifiori torna titolare e Ghoulam prezioso in zona assist. La qualità di Baselli e l’appartenenza di Quagliarella saranno le armi in più di questo Torino; discorso diverso per Bovo, che andrà invece in difficoltà.

Buona fortuna a tutti!

Rispondi