Prima giornata di ritorno. Nelle scorse 19 partite avete fatto errori, avete perso punti o centrato vittorie clamorose in battaglie punto a punto. Ora sarà un lunghissimo rettilineo fino alla fine! Coi miei consigli non cederete mai il passo agli avversari. Si comincia!

Atalanta-Inter: no a Toloi, sì a De Roon; Gomez più di Denis. Per i nerazzurri di Milano consigliati Ljajic e Miranda; Handanovic si candida a mantenere la porta inviolata.

Torino-Frosinone: sfida tra due squadre in crisi, non sono esclusi clamorosi colpi di scena. Belotti potrebbe piazzare la zampata vincente;  conferma per Bruno Peres, panchina per Vives. Soddimo è l’uomo più in palla dei ciociari, dentro anche Blanchard e Sammarco.

Napoli-Sassuolo: bene la coppia Hamsik-Insigne, ma per una volta Albiol non sarà tra i nostri titolari. Acerbi a rischio giallo; Defrel la solita mina vagante, Duncan ottimo rubapalloni in mediana.

Genoa-Palermo: Perotti torna titolare, pronti a dargli fiducia? Insieme alla certezza Pavoletti, dentro anche Rincon. Fuori casa è rischioso schierare Sorrentino, buona gara invece per Trajkovski e Lazaar.

Bologna-Lazio: contro la Lazio è sempre un po’ derby per Mattia Destro: schieratelo. Dentro anche Diawara, no ad Oikonomou. Uno tra Parolo e Biglia si sbloccherà, ma entrambi saranno autori di una buona prestazione; Keita, appuntamento col gol?

Carpi-Sampdoria: sarà meglio evitare Romagnoli; affidatevi invece a Di Gaudio e Lollo. Cassano ha ritrovato le giocate che lo hanno reso celebre: assist in vista e combinata vincente con Soriano e Carbonero.

Chievo Verona-Empoli: tra queste due formazioni che si stanno esaltando segnaliamo l’outsider d’esperienza Pepe e lo spietato Paloschi; no a Cesar. Per Saponara è tempo di tornare a fare la differenza, bene anche Tonelli; Skorupski per il bonus “porta inviolata”.

Roma-Hellas Verona: il ritorno di Spalletti a Roma è stato uno scossone per la squadra. Ora toccherà al talento di Pjanic, al cuore di Florenzi e alla forza di Dzeko riportare i giallorossi a correre in campionato. Pazzini è ancora l’incubo dei tifosi romanisti: schieratelo insieme ad Emanuelson; panchina invece per Helander.

Udinese-Juventus: non fate affidamento su Iturra ma su Badu; Thereau o Zapata? Fiducia al secondo! L’esordio di Rugani va premiato, utile schierare Marchisio e Dybala.

Milan-Fiorentina: no a Donnarumma e Honda, chance invece per Niang. Vecino saprà far male al centrocampo milanista, mentre Kalinic è pronto a colpire. Bonaventura più quotato di Bernardeschi.

Buona fortuna a tutti!

Rispondi