Ci siamo! Alla fine del campionato mancano appena otto giornate e abbiamo appena imboccato l’ultimo rettilineo: qualcosa in vetta si sta delineando, mentre chi è più staccato dovrà onorare la competizione. Serve un ultimo scatto, uno sforzo ancora…

Empoli-Palermo: uomini chiave dei toscani saranno Tonelli, Croce e Pucciarelli. Potrebbe valere la pena rischiare un piccolo malus puntando su Sorrentino; Quaison e Trajkovski? Mi fido di loro.

Roma-Inter: all’Olimpico già sono in apnea per una gara che potrebbe valere la quasi certezza di un posto in Champions! Sì a Manolas, credo un po’ meno in De Rossi; mentre il faraone El Shaarawy si candida al titolo di man of the match. Fiducia a Perisic e Brozovic; D’Ambrosio rischio giallo.

Atalanta-Bologna: Reja si gioca tanto, e punterà tutto su Gomez; no a Paletta, torna De Roon. Attenzione ai terribili Donsah e Giaccherini; Gastaldello in panca.

Frosinone-Fiorentina: Leali rischia di essere preso a pallonate, meglio ripiegare su Gori e Ciofani. Tello confermatissimo in attacco, con Badelj a centrocampo ed Astori in difesa.

Sampdoria-Chievo Verona: Soriano e Cassano per scardinare l’organizzazione difensiva veronese. Meggiorini è in forma, scegliete Spolli per rinforzare gli ormeggi ma occhio al cartellino! De Silvestri-Cacciatore per esterni propositivi.

Sassuolo-Udinese: schiererei subito Defrel e Duvan Zapata; l’esplosività di Armero si fa preferire all’accortezza di Antei. Duncan più di Felipe.

Torino-Juventus: dal rosso Bayern al granata Toro, attenzione al contraccolpo psicologico in campionato! Immobile ha sempre voluto “bene” alla sua ex squadra, si ripeterà bucando Buffon. Dietro sarà lotta senza esclusione di colpi, meglio evitare Glik o Moretti; nella mischia ci va invece Benassi. Hernanes potrebbe deludere, meglio Mandzukic e Pogba.

Hellas Verona-Carpi: Toni ridesterà il suo letargo; Marrone e Rebic due piacevoli intuizioni. Il Carpi offre invece valide scelte come Di Gaudio e Cofie, mentre De Guzman potrebbe subentrare a gara in corso.

Napoli-Genoa: Reina proverà a mantenere ancora inviolata la propria porta; Insigne ha da sempre un conto aperto col Genoa, Allan un po’ in ombra. Pandev difficilmente lascerà il segno, ci proverà ancora Rigoni; out De Maio.

Milan-Lazio: indicato in difesa Antonelli, Luiz Adriano non rimarrà a secco; Montolivo sì con riserva. Parolo e Matri per fare la differenza dopo la debacle in Europa; spazio anche a Lulic.

Buona fortuna a tutti!

Rispondi