A Secondigliano si torna a parlare di cose buone: domenica 22 novembre, la Piazza Luigi di Nocera ospiterà il secondo “Secondigliano Block Party”, organizzato dall’associazione “Larsec- laboratorio di riscossa secondiglianese”, coordinata da Vincenzo Strino.

L’appuntamento è alle 10:00 per rivivere la felice esperienza di giugno al parco “Padre Gaetano Errico”, con un evento realizzato sulla falsariga delle “feste di quartiere”, nate nel Bronx negli anni ‘70.

Dopo Barcellona, Berlino e Londra è di nuovo il turno della periferia nord di Napoli: musicisti, ballerini, artisti ed atleti saranno impegnati in esibizioni simultanee in piazza; un momento di gioia e condivisione, per ricordarsi e ricordare quanto di buono c’è e si può fare in luoghi che, normalmente, assurgono agli onori delle cronache per ben altri motivi.

Questa seconda edizione del Block Party made in Secondigliano ospiterà anche l’evento conclusivo del progetto “Cercasi fate buone”: una campagna di crowfunding lanciata attraverso la piattaforma eppela.com, nata per aiutare la studentessa Mariachiara Palermo, abitante del quartiere, a pagarsi un Master in Cinema e Televisione presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e concretizzare il suo sogno di realizzare un film proprio su Secondigliano.     

Rispondi