Nuovi incendi sul Vesuvio, chiuse le vie di accesso: bloccati turisti e residenti, i Canadair sono in azione per spegnere le fiamme. Almeno cinque i focolai attivi in questa mattina, di cui i due principali sul versante di Torre del Greco e all’altezza della sede storica dell’Osservatorio vesuviano. In questo momento sono oltre 100 i roghi attivi in tutta la Campania. Una vera emergenza nazionale. La Sala operativa della Protezione civile regionale informa che ci sono oltre 600 uomini al lavoro in queste ore per far fronte ai diversi focolai. Il più pericoloso che sta lambendo le abitazioni alle pendici del Vesuvio si estende per oltre 2 chilometri dopo che si sono fusi due focolai dal lato di Ercolano ed Ottaviano.
Pochi minuti è iniziata l’evacuazione di case ed attività produttive dal versante del Vesuvio interessato dai numerosi focolai di incendio sviluppatisi stamattina. Protezione civile e vigili del fuoco e carabinieri stanno lavorando per mettere in sicurezza tutta l’aria e fare in modo che le operazioni di spegnimento siano svolte in assenza della popolazione.
È di nuovo allarme dunque nella zona vesuviana, dopo i roghi che nei giorni scorsi hanno danneggiato vaste aree tra Ercolano e Torre del Greco.
(fonte: Il Mattino)

1 COMMENTO

Rispondi