1429277259 StregaLogoMancano poco più di 24 ore alla scoperta del vincitore del Premio Strega 2015.

La cerimonia si svolgerà domani sera, 2 luglio, presso il Ninfeo di Villa Giulia.

La cinquina finalista è così composta: 

Nicola Lagioia, La Ferocia, Einaudi (182 voti)

Mauro Covacich, La Sposa, Bompiani (157 voti)

Elena Ferrante, Storia della bambina perduta, E/O (140 voti)

Fabio Genovesi, Chi manda le onde, Mondadori (123 voti)

Marco Santagata, Come donna innamorata, Guanda (119 voti)

Illustri esclusi Vinicio Capossela con “Il Paese dei Coppoloni”, edito da Feltrinelli, che ha totalizzato 59 voti e Zerocalcare con “Dimentica il mio nome” della Bao Publishing, che ha invece raccolto 70 voti.

Quest’anno il meccanismo di votazione è stato modificato per dar maggiore spazio ai piccoli e medi editori: gli aventi diritto al voto hanno, infatti, dovuto esprimere 3 preferenze sui 12 libri in gara anziché una soltanto. <<È un esperimento – ha detto Tullio De, presidente della Fondazione Bellonci  – che facciamo quest’anno e penso che torneremo a fare anche l’anno prossimo. Come dicono gli spagnoli, anche lo Strega ha il suo triplete. Vediamo come andrà a finire>>.

Ai 385 Amici della Domenica si sono aggiunti 60 lettori selezionati da librerie indipendenti italiane, oltre a 15 voti collettivi espressi da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all’estero. In totale, dunque, un seggio elettorale di 460 votanti presieduta da Francesco Piccolo, vincitore del Premio Strega 2014 con “Il desiderio di essere come tutti ” .

Ora l’appuntamento è per domani sera alle 21 per scoprire chi, fra i cinque romanzieri finalisti, sarà il vincitore della 69° edizione del Premio Strega.

Rispondi