E le pergamene hanno predetto, ali nere nel cielo freddo, quando fratello combatterà fratello, Alduin sventura dei re, ombra antica mai domata con una fame sconfinata.”

Dopo un periodo di inattività Bethesda torna nelle terre che l’hanno resa celebre, la fortunata serie di “The Elder Scrools” torna nel vivo e, grazie ad episodi entrati nella storia dei videogiochi, l’attesa è stata tanta. I giocatori questa volta saranno rimandati nelle terre di Tamriel, più precisamente nella regione di Skyrim, una fredda terra comandata da uomini duri e inflessibili e martoriata da una guerra civile.

Gli abitanti di Skyrim pensavano che i draghi fossero solo delle leggende, fino ad ora.”

La provincia di Skyrim è in fermento, il consiglio principale ha deciso di abolire il culto religioso di Talos, un leggendario eroe che ha posto le basi per la creazione dell’impero; in seguito a questa decisione la provincia si divide in due parti distinte, una dei “Manto della Tempesta” e l’altra dell’ “Armata Imperiale”. Come se non bastasse, i draghi sono tornati a martoriare la provincia, anche loro vogliono conquistare tutto il mondo. Il potere dei draghi nasce dalla loro voce, ogni drago con la sua voce ha un effetto diverso, può avere un getto di fuoco, uno di ghiaccio, uno di magia; ogni drago è sempre più potente in base a quanto più è antico.

Personaggio

Il personaggio non avrà una storia alle sue spalle, quindi nel menù di personalizzazione potremmo personalizzarlo nei minimi particolari, la scelta decisiva ricade nella razza: ci sono 10 razze principali, ognuna con un bonus che la contraddistingue dalle altre. Dopo la personalizzazione estetica e della razza, ogni giocatore avrà tantissima scelta per far progredire il suo personaggio: gli orchi possono essere arcimaghi, un elfo può essere un guerriero pesante. Le scelte sono davvero tante.

Ogni personaggio con l’avanzare di livello potrà giostrare dei punti per aumentare 3 statistiche principali: Salute, Vigore e Magicka, ognuna di questa sarà fondamentale per il progresso del personaggio, potremmo creare delle vere macchine da guerra; una volta scelto dove aumentare la caratteristica principale, tutto si suddividerà in 18 categorie che contraddistinguono le tecniche per creare il nostro personaggio perfetto.

Molto Vasto

A fianco delle molteplici categorie dedicate al combattimento, a Skyrim saranno molte le caratteristiche che definiscono la possibilità di forgiare (con i materiali giusti) armature e armi, potremmo anche creare pozioni personalizzate usando ingredienti trovati girovagando per la mappa. Nel mondo le opzioni a disposizione sono moltissime, si può anche comprare una casa in città e arredarla come più ci piace, sposarsi e avviare una propria attività economica.

Il mondo intorno al personaggio sarà molto vario e i personaggi mossi dall’IA compiranno azioni prestabilite: il boscaiolo taglierà ceppi di legno, i bambini giocheranno e le donne lavoreranno, gli uomini combatteranno, caccieranno e compiranno lavori manuali.

 

Mappa e storia

Uno degli elementi principali di Skyrim è la presenza di numerosissimi Dungeon, molto caratteristici, sempre diversi, affascinanti e misteriosi, anche con rompicapi e puzzle a volte abbastanza complicati. il piglio narrativo, non solo della storia in generale ma anche del mondo intorno al personaggio, e la presenza dei draghi contribuisce a rendere tutto molto elettrizzante, molte sub-quest potranno rendere felici i giocatori con colpi di scena e azioni che nessuno si sarebbe mai aspettato, il mondo di gioco è davvero vasto, la mappa è davvero vasta ogni luogo non è li per caso, tutto ha un senso , la libertà data al giocatore fa da padrona in questo titolo, si può fare davvero di tutto.

Urla che ti passa

La principale novità legata al gameplay è l’aggiunta degli “URLI”, una sorta di potere aggiuntivo che il nostro personaggio può utilizzare in svariati modi per aiutarsi nel suo viaggio, per uccidere i suoi nemici e ampliare sempre più il gameplay; potremmo avere la possibilità di ghiacciare il nostro avversario, di bruciarlo, evocare un alleato ecc.

Ogni urlo è composto da tre parole che ne ampliano la potenza, ogni parola sarà trovata dal personaggio alla fine di un dungeon o cercando nei luoghi più remoti di Skyrim, ogni urlo sarà sempre più potente con l’aggiungersi di una parola.

In generale

Skyrim è un gioco molto vasto, enorme, il personaggio può essere creato e sviluppato in tantissimi modi diversi, le sub-quest, i dungeon, i mostri, le possibilità di personalizzazione e le azioni quotidiane del titolo rendono Skyrim un mondo tutto da esplorare nei minimi particolari; non ci si può stancare di giocare, se siete amanti dei giochi di ruolo questo è uno dei titoli che non potete perdervi, cosi come i restanti capitoli della serie “The Elder Scrolls”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFate il vostro gioco – “Il Giocatore” di F. Dostoevskij
Articolo successivoQuo vadis, Pippo?

Giovanni Tuberosa è il Direttore Responsabile di Social, ingegnere elettronico, Consigliere Comunale e maker nell’animo. Gestisce il Fablab Olivetti di Succivo, un progetto sperimentale auto sostenibile per rilanciare la cultura, il lavoro e le eccellenze del Made in Italy, soprattutto intellettuali. Si definisce un lavoratore, un innovatore e crede fortemente nella filosofia olivettiana del lavoro e della società.

Rispondi